Archivi tag: Matilde Serao

Croce, Serao e la «piccola verità popolare» di Francesco Mastriani

croce2Fu Benedetto Croce a riscoprire Francesco Mastriani: «romanziere di appendici che non solo è importante per la conoscenza dei costumi e della psicologia del popolo e della piccola borghesia partenopea, ma rimane il più notabile romanziere del genere, che l’Italia abbia dato».  Croce suggerì alla disattenta critica italiana di studiare Mastriani, a cui il traduttore francese di D’Annunzio, Giorgio Hérelle, aveva dedicato un articolo intitolato Un romancier socialiste a Naples sulla Revue de Paris del 1894. Ecco la pagina che fu fondamentale per la riscoperta dello scrittore, tratta da B. Croce, La vita letteraria a Napoli, in La letteratura della nuova Italia, IV, Bari, Laterza, 1922, pp. 313-16. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Letteratura, Uncategorized