Archivi tag: camorra

MafiaTivù/ Una fiction di cui nessuno sentiva la mancanza

sfida_rosiNon c’è morale nella storia di Pupetta Maresca, se non quella che raccontò già Francesco Rosi nel film del 1958 “La sfida”: la vicenda di un giovane ambizioso e impaziente (il Vito della finzione, che poi sarebbe Pascalone ‘e Nola) che cerca di fare il grande salto verso la ricchezza avvicinandosi a importanti figure della camorra: ma la sua intraprendenza sarà anche la sua rovina. Tutto il resto è solo taglione e vendetta, infamia e squallore: l’unico onore è quello delle onorate società (di produzione) che investono nell’apologia del degrado in cui siamo precipitati, e ci trascinano sempre più in basso fornendo modelli devianti, soprattutto alle nuove generazioni.

Lascia un commento

Archiviato in attualità

La camorra tra storia e romanzo: i reportage di Alexandre Dumas

camorradumas2Escono finalmente anche in Italia gli scritti sulla camorra di Alexandre Dumas  recuperati dallo studioso Claude Schopp, e pubblicati l’anno scorso in Francia da La Librairie Vuibert nel volume La Camorra et autres recits de brigandage. Sempre a cura dell’esperto del grande romanziere, Donzelli propone La camorra e altre storie di briganti (pp. 326, euro 30), in cui Dumas analizza da lucido osservatore le cause del brigantaggio, descrivendo il fenomeno della camorra come «la più eclatante manifestazione di arretramento mentale» del Regno delle Due Sicilie. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Libri

Dal cinema al romanzo/Torna Piscicelli con Vita segreta di Maria Capasso

È sempre vero che la vita ti lascia scelta? e che c’è sempre una via d’uscita? Prima di rispondere, provate a leggere il romanzo Vita segreta di Maria Capasso, ultimo lavoro del regista e scrittore Salvatore Piscicelli, in libreria per le Edizioni e/o (pp. 320, euro 18,50), che racconta una storia dura e quotidiana, di passione e di dolore, di ostinata sopravvivenza. Alla periferia di una città, Napoli. E forse della vita. Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in CInema, Libri

Gomorra-Reality, il grottesco impero del potere malavitoso nel primo romanzo di Stefano Piedimonte

È in libreria per Guanda Nel nome dello Zio, il primo romanzo di Stefano Piedimonte (bravo collega del Corriere del Mezzogiorno) che non passerà inosservato in questo autunno letterario, napoletano e non solo. Una storia kitsch e tracotante, stravagante e originale, che spoglia dell’aura di “mammasantissima” la figura del boss malavitoso per restituirgli sembianze, mediocrità, debolezze umane che fanno apparire ancora più disumano e grottesco il “mestiere” di camorrista. La forte carica eversiva che si cela nella ridicolizzazione degli stereotipi del potere malavitoso non è sfuggita a Roberto Saviano, che ha divorato il libro. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in attualità, Libri

Anteprima: a ottobre un inedito viaggio alle origini di Gomorra

“Camorra: come tutto è cominciato” è l’intrigante titolo che Editori Internazionali Riuniti porta in libreria il prossimo ottobre: l’atto di fondazione del più conosciuto fenomeno mafioso, in uno scritto anonimo di metà Ottocento, scoperto dallo storico Francesco Benigno. La costituzione della “setta” camorrista, le sue logiche segrete, la massoneria che la componeva, le divisioni interne. Benigno (Palermo, 1955), ordinario di storia moderna all’università di Teramo, è  direttore dell’Istituto Meridionale di Storia e Scienze sociali; redattore delle riviste “Meridiana” e Storica”, ha collaborato ai manuali universitari della Donzelli e a testi scolastici della Laterza. Quest’ultimo lavoro a sua cura – 112 pagine, prezzo 10 euro – sarà in libreria a ottobre.

Lascia un commento

Archiviato in Libri, Storia

Amato Lamberti se ne va, e ci lascia nella “città dolente”

A 69 anni se n’è andato Amato Lamberti, fondatore dell’Osservatorio sulla Camorra, animatore di una lunga, coraggiosa, tenace, lotta emersa dal silenzio e dal baratro in cui era sprofondata Napoli negli Settanta e Ottanta. Come me, molti hanno avuto la fortuna di conoscerlo: tutti andremo avanti nella “città dolente” tenendo in mente gli scappellotti, le lunghe chiacchierate, i suoi saggi consigli: caro prof, ci hai insegnato che tutto cambia, ma che non tutto si può cambiare; che non basta volere, ma bisogna studiare e capire, osservare e misurare, ragionare e far ragionare: che questa città è di tutti ed è anche nostra, che non bisogna stare mai fermi, che si può e si deve fare politica senza sporcarsi, che si può fare politica in tanti modi, ogni giorno, nella nostra vita. Ciao, grazie

Lascia un commento

Archiviato in protagonisti

Caso “Casalese”, accolte le prime contestazioni dell’Editore

«Ho rappresentato le ragioni della casa editrice al magistrato, replicando a tutte le contestazioni mosse dai legali di Giovanni Cosentino. Ritengo che il ‘Casalese’ sia la migliore e più realistica immagine di una certa Italia ostaggio di subculture politiche»: Pietro Valente, amministratore della CentoAutori, ha vinto il primo round, ottenendo che il giudizio venga passato ad una Sezione Ordinaria del Tribunale di Napoli. Ma non solo: la richiesta di risarcimento è stata abbandonata dai legali. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in attualità, Libri, politica

Mafie guerra infinita: l’allarme nel nuovo libro del giudice Cantone

Raffaele Cantone presenta il suo nuovo libro Operazione Penelope: Perché la lotta alla criminalità organizzata rischia di non finire mai (Mondadori) lunedì 16 aprile alle 18:00 alla Feltrinelli di Piazza dei Martiri. Per Cantone, magistrato-simbolo della lotta alla criminalità organizzata, la crisi economica aumenta il rischio di infiltrazioni camorristiche e mafiose in ogni settore della politica locale, delle attività imprenditoriali e dell’amministrazione pubblica, dalla gestione dei rifiuti al sistema degli appalti. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Eventi, Libri

“Il Casalese”: alla Fondazione Valenzi il lancio del nuovo libro su Cosentino

Il Casalese: Ascesa e tramonto di un leader politico di terra di lavoro: è il nuovo coraggioso libro che l’editrice Cento Autori dedica alla vicenda di Nicola Cosentino, potente cooordinatore del Pdl Campania ed ex sottosegretario del Governo Berlusconi, sul cui passato gravano pesanti ombre, e additrittura una richiesta di custodia cautelare in carcere. Il lancio martedì 20 dicembre al Maschio Angioino, a cura della Fondazione Valenzi: presenti gli autori accanto a magistrati, parlamentari e storici.  Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Libri