Archivi categoria: Libri

Premio Strega/ La Napoli del Seicento candidata con Antonella Cilento

lisari_cilentoMondadori candida al prossimo Premio Strega una storia molto femminile e molto napoletana: Lisario, o il piacere infinito delle donne, l’ultimo libro di Antonella Cilento. Il romanzo – in uscita proprio in questi giorni – è ambientato nella Napoli del Seicento, e racconta la storia di Lisario Morales, muta a causa di un maldestro intervento chirurgico, che legge di nascosto Cervantes e scrive lettere alla Madonna. È poco più di una bambina quando le propongono per la prima volta il matrimonio, e lei per sottrarsi cade addormentata. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Libri

Cinema e lettaratura/ Perchè bisogna «recuperare» Bellavista di De Crescenzo

bellavista33Lunedì 10 febbraio si proietta a Napoli Così parlò Bellavista, che compie trent’anni. La fortunata invenzione di Luciano De Crescenzo, prima di diventare un film era stata un altrettanto fortunato libro, uscito per Mondadori nel 1977. Un libro già molto popolare (grazie anche a Maurizio Costanzo), ma snobbato dal dibattito letterario. Mentre infatti gli scrittori “napoletani” cercavano di sprovincializzarsi,  facevano a cazzotti per uscire da quel “bozzettismo” che finiva per relegarli al loro ruolo subalterno, De Crescenzo se ne fregò di tutto, e costruì un curioso libro che – volutamente – scadeva addirittura fino al macchiettismo. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in CInema, Letteratura, Libri

Novità Guanda/ Torna Malinconico nel nuovo romanzo di Bruno Arpaia

primbagrandePrima della battaglia è il nuovo romanzo di Bruno Arpaia, in uscita per Guanda (pp.183, euro 15), che riporta in scena Alberto Malinconico – già protagonista del suo libro migliore, Il passato davanti a noi (2006) –  che adesso, con qualche anno di più addosso, e molto più disilluso, affronta la sua prima prova da commissario. Un’avventura tra il mondo della camorra e quello dei Servizi segreti, che lo porterà fino a Città del Messico. Sullo sfondo, la storia della fatica di un amore, quello con Lidia, e della conquista di una nuova maturità, in una Napoli dai colori accesi, coprotagonista indolente e mortale, incapace di giustizia e intrisa di bellezza. Tutto comincia una notte sulla Tangenziale: un camion che schiaccia un’auto contro il guardrail e si allontana; e un morto, Andrea Rispoli, che faceva lo scrittore. Un incidente con troppi dubbi. Ma perché uccidere uno scrittore? tutto si complica se ci aggiungi una vedova pericolosamente bella, un libro mai pubblicato, un misterioso informatore, un boss evaso… Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Libri

Novità Feltrinelli/ “Il sorriso di Don Giovanni”, il nuovo romanzo di Rea

rea_sorrisoIl sorriso di Don Giovanni è il nuovo libro di Ermanno Rea, in uscita in queste settimane per Feltrinelli (pp. 240, euro 18). È il romanzo di Adele , una donna che vive in isolamento, circondata da montagne di libri. L’appartamento ereditato dalla nonna è diventato una vera e propria biblioteca, che le si chiude addosso come una sorta di archivio del suo mondo. Da questo luogo, angolo recondito dell’anima, Adele racconta la sua storia, l’amore giovanile con Fausto, militante del partito comunista che come lei ama leggere. Ma al contrario di Adele, che crede che le parole possano spostare le montagne, Fausto è scettico; per lui il mondo letterario e quello reale sono due universi ben distinti. Quando si lasciano – forse per il legame sempre più stretto di lui col partito –  Adele prende la sua strada: va a insegnare e promuove una campagna di lettura che le fa attraversare i quartieri disagiati di Napoli. Alternando speranze e delusioni, senza mai smettere di credere al potere salvifico delle parole. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Libri

Un senso a questa storia/ Napoli e i suoi casali, la memoria contro la periferia

PESCE_CASALIProvincia Metronapoletana // Ai confini della metropoli imperfetta >>> Chilometri di palazzoni lungo le statali. E cartelloni pubblicitari abusivi. Nuovi centri commerciali e vecchi centri storici sfregiati. E poi centinaia, migliaia di macchine: ferme agli incroci, imbottigliate in oscene circumvallazioni. Percorrono mortali assi mediani, grovigli di ponti, svincoli, raccordi. Corrono. Per andare dove, non si sa. Perché alla fine tutte le strade portano a Napoli. Che poi, se non fosse per qualche cartello, non ti accorgeresti nemmeno che è finita, questa Napoli. Perché saldata alla città trovi un’altra città, e poi un’altra ancora. Anche se molte di queste città non esistono più, o esisteranno ancora solo per poco. Questione di decenni, un paio di generazioni al massimo, e saranno solo Napoli sotto altro nome. La metropoli avanza, e tutto lentamente cancella. Anno dopo anno, un pezzo per volta, tutto diventa indefinita, grigia, sterminata periferia. Un mare di antenne, su cui sorge e tramonta il sole. Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in Libri, Storia

Napoli e i suoi casali/ Le storie ai confini della metropoli imperfetta

CASALI_presentazione

Si presenta alla Feltrinelli Express della Stazione Centrale di Napoli – Piazza Garibaldi (giovedì 7 novembre, ore 18:00), Napoli e i suoi casali: Itinerari dell’entroterra metropolitano di Giuseppe Pesce (Alessandro Polidoro Editore). Ne discutono con l’autore il sociologo Carlo Albano (docente di economia politica all’Università “Federico II”), Osvaldo Cammarota (Operatore di Sviluppo Territoriale) e il prof. Ugo Leone (già docente di Politica dell’Ambiente alla “Federico II” e presidente del Parco Nazionale del Vesuvio).
Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Libri, Storia

Documentario/ Malacqua in concorso alle “4 Giornate del Cinema di Napoli”

malacqua_giornate

Il documentario “Tutto il resto è Malacqua” è stato selezionato per il festival “Le Quattro Giornate del Cinema di Napoli: Obiettivo Lavoro”, promosso da Federazione Unitaria Italiana Scrittori e organizzata dalle associazioni “Autori in Primo Piano” e “Istituto Culturale del Mezzogiorno” e dalla società “Luxarte”, col patrocinio del Comune di Napoli, Regione Campania, AGIS e Film Commission Regione Campania.
Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in CInema, critica letteraria, Libri

Documentario/Malacqua, l’amarcord di Nicola Pugliese al Napoli Film Festival

malacqua_napoliFFE’ stato proiettato al Cinema Metropolitan di  Napoli lo scorso 2 ottobre il documentario di Giuseppe Pesce “Tutto il resto è Malacqua: La versione di Nick Pugliese” (Italia, 24′, 2013) , in concorso al Napoli Film Festival. Il film raccoglie l’unica intervista rilasciata dallo scrittore Nicola Pugliese, scomparso nel 2012, autore di “Malacqua”, romanzo di culto pubblicato da Italo Calvino per Einaudi nel 1977 (ora ripubblicato da Pironti). Nato da un’idea di Peppe D’Avanzo e di Giuseppe Pesce, è stato realizzato con la collaborazione di Marco Catizone, riprese di Carlo M. Alfarano, montaggio di Valerio D’Ambrosio. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in CInema, Letteratura, Libri

Presentazione/’Voglio solo ammazzarti’, arriva il seguito de ‘Il nome dello zio’

soloammazzagrandeStefano Piedimonte presenta il suo nuovo romanzo Voglio solo ammazzarti (Guanda) alla Feltrinelli di piazza dei martiri mercoledì 25 settembre (ore 18) in compagnia di Maurizio de Giovanni. Il nuovo libro segue il primo “capitolo”, Nel nome dello zio, uscito l’anno scorso sempre per Guanda – notato, tra gli altri, da Roberto Saviano – e passato nei mesi scorsi nei tascabili TEA.
Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Eventi, Libri

Borgo Propizio/Esce in economica il romanzo-fiaba di Loredana Limone

borgoteaPer chi l’avesse perso, esce finalmente in versione economica, nei Tascabili TEA, Borgo Propizio di Loredana Limone. La nuova edizione (pp. 289, euro 9) comprende anche una Nota dell’Autrice che spiega come è nato il romanzo e le anticipazioni sul sequel di prossima pubblicazione: un’occasione da non perdere per scoprire quello che Francesco Durante ha definito «un romanzo fiabesco nella leggerezza ottimista, nel modo generoso di dispensare buonumore, con un’ironia sempre vigile e talora persino corrosiva». Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Libri

Perchè rileggere Malacqua

pironti_malacquaL’editore Tullio Pironti ha il merito di aver finalmente riportato in libreria, dopo trent’anni, un piccolo capolavoro. Ci siamo lamentati a lungo, che Malacqua fosse introvabile, e adesso sta a noi lettori, di farlo rimanere quanto più a lungo possibile sugli scaffali, in un’epoca in cui il turnover delle novità editoriali è sempre più serrato, e il mercato brucia decine di titoli a settimana. Ma cos’è questo libro, al di là del “caso editoriale”? del solitario Nicola Pugliese e di Italo Calvino, delle quattro giornate di pioggia nella città del sole, e di tutto il resto? Cosa pensate di trovarci, dentro? Io che l’ho riletto spesso, mi sto convincendo che forse Malacqua non parla di Napoli. Malacqua parla della nostra vita: Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Letteratura, Libri

Il ritorno di Malacqua

pironti_malacquaA giugno Tullio Pironti riporta in libreria, dopo trent’anni di assenza, Malacqua di Nicola Pugliese. È un libro che parla di Napoli, voluto da Italo Calvino che nel 1977 lo fece pubblicare da Einaudi. Per Nicola Pugliese, scomparso l’anno scorso, è il romanzo di una vita, l’unico che abbia scritto. Per molti appassionati a caccia delle ultime copie fuori catalogo, è un piccolo capolavoro. Per gli “arcicritici”, invece, è un libro poco male, ma non è il capolavoro di cui cantano gli appassionati… Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Libri

Il Rainaldo ritrovato di Nicola Pugliese

rainaldopuglieseVai all’articolo su Repubblica.it >>> ecco il link

Lascia un commento

Archiviato in Libri, teatro

Esce «Chiaia», l’ultimo volume dell’Atlante della città storica di Ferraro

atlante_ferraroItalo Ferraro presenta Chiaia, l’ottavo volume del suo Atlante della città storica di Napoli (Oikos), martedì 5 febbraio (ore 18) alla Feltrinelli di piazza dei MartiriIl libro, che conclude  la monumentale e fondamentale opera curata dall’architetto napoletano, analizza il lato occidentale della città, tra piazza Vittoria e Mergellina, tra il Corso Vittorio Emanuele e il mare. Insieme a Silvio Perrella, l’autore intraprenderà una passeggiata virtuale nel quartiere attraverso la proiezione di immagini. Interverranno Gaetana Cantone, Roberto Fedele, Benedetto Gravagnuolo.

Lascia un commento

Archiviato in Libri

Mastriani: il verista che l’Italia non sapeva di avere, e non riesce a riscoprire

mastriani (2)Ha scritto più di cento romanzi, ma si contano sulle dita di una sola mano i titoli di Francesco Mastriani disponibili su IBS: La cieca di Sorrento pubblicata da Avagliano nel 2009 e Il mio cadavere uscito per Rusconi nel 2010; e tra i piccoli editori Il bettoliere di Borgo Loreto e La poltrona del diavolo stampati da Imagaenaria nel 2004 e 2005. Ancor più di difficile reperibilità sono le ricerche della studiosa Cristiana Anna Addesso, che ha curato Francesco Mastriani a teatro (Fridericiana, 2009), un volume di Novelle scene e racconti con un’appendice di inediti (Aracne, 2012), ma soprattutto l’interessantissimo Che somma sventura è nascere a Napoli! Bio-bibliografia di Francesco Mastriani, insieme ad Emilio e Rosario Mastriani (Aracne 2012).  Manca all’appello persino l’opera principale, I Vermi, sottotitolo «studi storici sulle classi pericolose in Napoli» (l’ultima edizione dovrebbe essere quella di Luca Torre del 1994); e in attesa che venga riscoperto questo straordinario quanto per molti versi sfortunato romanziere, proponiamo il bel profilo letterario del Mastriani tracciato da Federigo Verdinois nel 1881 >  Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Letteratura, Libri