Luoghi letterari/ Ponte Ricciardo tra morti impiccati e sospiri d’amore

tiorba

Il Ponte Ricciardo, ovvero il ponte della Maddalena sulla foce del Sebeto, era il luogo delle infami forche da cui pendevano gli impiccati, i cui corpi venivano spesso gettati poi direttamente a mare. Nel Quattrocento Masuccio Salernitano ci ambientò un racconto del suo Novellino; ma la testimonianza più bella è forse un sonetto della mitica Tiorba a Taccone, il canzoniere pubblicato a Napoli nel 1646 sotto il fantasioso nome di Filippo Sgruttendio, sulla cui identità indagarono Croce e Ferdinando Russo, e in tempi più recenti numerosi altri studiosi.

Nel sonetto l’autore paragona a quel luogo triste e funesto la sua condizione di amante abbandonato, che è stato lasciato dalla sua amata Cecca; il titolo è proprio Se mette ‘mparaggio co Ponte Licciardo:

Ponte Licciardo, oh comme spiccecato
Sto cuorpo mio t’ arresemeglia, e quanto!
Tu pe li sfortunate fravecato,
Io nato p’ ogne ‘nfrusso ed ogne spanto!

Haie tu l’ ossa de muorte p’ ogne canto,
Io da dolure songo attornïato;
A te Masto Marino sbatte a lato,
A me scuro da st’ uocchie esce lo chianto;

A tene arde lo sole, ammore a mene,
Tu cuorpe fracet’ haie ed io martire,
Da Cecca io abbannonato e tu a ss’ arene;

Tu fora a la cità, for’ io de bene
Tu sciosciato da viente, io da sospire,
Tu li ‘mpise arreciette, ed io le pene.

La prima edizione dell’opera fu De la *Tiorba a Taccone: De Felilppo Sgruttendio de Scafato, [ad istanza di Tomaso Morello], Napoli, appresso Camillo Cauallo, 1646; ma a parte le seguenti edizioni, esiste una vastissima e affascinante bibliografia critica circa l’identità dell’autore e la modalità di composizione dei diversi pezzi del canzoniere.

Lascia un commento

Archiviato in Letteratura, Poesia, Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...