GialloNapoli/Ischia di Magrite, bella da morire come l’Italia di oggi

ischiaIschia è il titolo e la meta della seconda avventura del commissario parigino Jules René Magrite, protagonista del nuovo libro di Gianni Mura pubblicato da Feltrinelli (176 pp. 14 euro).  Magrite approda stavolta nell’isola partenopea per un viaggio sentimentale con la sua nuova fiamma – l’avvenente e sensuale giudice Michelle – e finisce per ritrovarsi tra i piedi la morte di un giovane pizzaiolo romeno. Per tutti sembra un incidente. Ma non per per Peppe ‘O Francese, noto anche come Pepè le couteau, ovvero «Peppe il coltello». «Ischitano di ritorno», anarchico con un passato di sangue e un presente di passioni colte, col suo irriducibile amore ferito per la sua terra bella e devastata, Peppe guida Magrite e Michelle in una Ischia – o Iscià, come la chiamano nel loro imperdonabile francese – che non è altro che una metafora dell’Italia di oggi.

Un luogo, insieme fisico e mentale, dove gli opposti più inconciliabili sembrano essersi adattati a una forzata convivenza. E quindi è possibile che orribili ecomostri convivano con l’incanto di meraviglie cantate da viaggiatori d’ogni tempo di cui nessuno serba nemmeno memoria. Ed è possibile anche che il mare sia allo stesso tempo spettacolare e inquinato; o che i camorristi vadano a braccetto con gli sbirri infedeli; che si faccia mercimonio del corpo e dell’innocenza, che si svenda la propria vita. Ci si può adeguare – a Ischia, a questa Italia – oppure indignarsi, e magari nel modo sbagliato. Perchè, dice l’autore, «ormai è noi o loro». E quando parte, l’indignazione è un fiume che travolge tutto.

Gianni Mura, milanese classe 1945, giornalista della Gazzetta dello Sport dal 1964 e poi inviato di Repubblica, dirige dal 2011 la rivista di Emergency  E – Il mensile e cura insieme alla moglie Paola la rubrica di enogastronomia Mangia&bevi sul Venerdì di Repubblica. Con Feltrinelli ha già pubblicato Giallo su giallo (2007), prima storia del commissario Magrite.

Lascia un commento

Archiviato in Libri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...