Archivi del mese: dicembre 2012

Monti e Longanesi, Comisso e Pasolini: l’amarcord letterario di Nico Naldini

lasibillanonvuolemorire_coverLa sibilla non vuole morire è il bel titolo del nuovo libro di Nico Naldini pubblicato a Napoli da l’Ancora del Mediterraneo. Un volume in cui il poeta e saggista friulano innesca una vera e propria macchina del tempo letteraria, per portarci in un viaggio attraverso le fasi più importanti della sua vita, nei luoghi e tra le persone a lui più cari: il periodo milanese e gli incontri con Mario Monti e Leo Longanesi, che hanno lasciato in lui tracce profonde; la figura di Giovanni Comisso e le avventure vissute insieme al cugino Pier Paolo Pasolini; Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Libri, Uncategorized

La camorra tra storia e romanzo: i reportage di Alexandre Dumas

camorradumas2Escono finalmente anche in Italia gli scritti sulla camorra di Alexandre Dumas  recuperati dallo studioso Claude Schopp, e pubblicati l’anno scorso in Francia da La Librairie Vuibert nel volume La Camorra et autres recits de brigandage. Sempre a cura dell’esperto del grande romanziere, Donzelli propone La camorra e altre storie di briganti (pp. 326, euro 30), in cui Dumas analizza da lucido osservatore le cause del brigantaggio, descrivendo il fenomeno della camorra come «la più eclatante manifestazione di arretramento mentale» del Regno delle Due Sicilie. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Libri

GialloNapoli/Ischia di Magrite, bella da morire come l’Italia di oggi

ischiaIschia è il titolo e la meta della seconda avventura del commissario parigino Jules René Magrite, protagonista del nuovo libro di Gianni Mura pubblicato da Feltrinelli (176 pp. 14 euro).  Magrite approda stavolta nell’isola partenopea per un viaggio sentimentale con la sua nuova fiamma – l’avvenente e sensuale giudice Michelle – e finisce per ritrovarsi tra i piedi la morte di un giovane pizzaiolo romeno. Per tutti sembra un incidente. Ma non per per Peppe ‘O Francese, noto anche come Pepè le couteau, ovvero «Peppe il coltello». Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Libri

Crac Premio Napoli

premionapoliCRAC33Napoli e la cultura, un amore difficile. Regione e Comune non si interessano del Premio Napoli, e per il presidente Gabriele Frasca – critico e poeta fuori dalle righe della politica – forse sarebbe meglio prendersi un «pausa di riflessione». >>Vai all’articolo di Bianca De Fazio sulle pagine di Repubblica

Lascia un commento

Archiviato in interventi

Premio Napoli/Forum dei bisogni: «Il sazio non crede al digiuno»:

locandina_il_sazio_non_crede Il sazio non crede al digiuno è il titolo scelto dalla Fondazione Premio Napoli per chiudere l’anno di attività del Forum dei bisogni – Mangiare Bere Abitare. Appuntamento giovedì 20 dicembre 2012 presso la chiesa dei SS. Marcellino e Festo, in Largo San Marcellino con Giancarlo Alfano, Carmelo Colangelo, Gabriele Frasca, Enzo Moscato. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Eventi

Libri&Oltre: a Monteoliveto le Mostre del Premio Napoli fino al 9 gennaio

LOCANDINADEFLa chiesa di Sant’Anna dei Lombardi a Monteoliveto ospita dal 3 dicembre al 9 gennaio le mostre del Premio Napoli, allestite in collaborazione con Kolibrì e Comicon. Per la sezione Libri per Bambini e per Ragazzi in mostra le tavole di Ofra Amit (Bruno. Il Bambino che imparò a volare) e di Alessandro Gottardo, alias Shout (C’era una voce). Per la sezione Ibridi Letterari in mostra disegni e fumetti di Massimiliano Gosparini e Davide Toffolo (Assoli di china) e di Claudio Calia (Piccola cucina cannibale). Orari: lun-sab 9-13/15-18, dom 9-13.

Lascia un commento

Archiviato in Eventi

Canapa, il romanzo dell’«oro verde» raccontato da Raffaele Abbate

canapa33«I Signori della Canapa non lasciano conti aperti né in dare né in avere»: a raccontare l’epopea del cosiddetto “oro verde” che un tempo riempiva le campagne dell’entroterra di Napoli è Raffaele Abbate, nel suo nuovo libro Canapa (Melagrana edizioni), costruito intorno alla storia di una famiglia di canapieri di Frattamaggiore ambientata nella prima metà del Novecento. Accanto alle gesta senza scrupoli dei padroni, si costruisce attraverso documenti, orari di treni, vecchie foto e ritagli di giornali, il romanzo corale di una comunità, quella frattese, che è stata per secoli la capitale meridionale della produzione canapiera. Un primato mantenuto con orgoglio e con sacrificio, innanzitutto dalle donne, protagoniste del libro fin dalle prime righe: «Sono le due di notte, la sirena, al culmine del fumaiolo di mattoni rossi, lancia il suo acuto suono di richiamo per il turno di notte delle pettinatrici. Rispondono, quasi fosse un’eco, le sirene degli altri stabilimenti, ognuna con una tonalità diversa».

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Fumetti/Continua l’avventura vintage di Gennaro supereroe napoletano

04gennaroPoliticamente scorretto, trash che più non si potrebbe, Gennaro supereroe napoletano esce a dicembre con il terzo numero. Questo fumetto vintage, che ricorda fin dal formato gli albi anni Settanta, ha incuriosito molti lettori che lo hanno incrociato in edicola. Anche perché, seppure ambientato a Napoli, è prodotto in Sardegna, dove il suo protagonista è già da tempo un vero e proprio cult.  Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

GialloNapoli/ Del Tufo e il mystery della città del sangue, intrigo lungo sei secoli

cantandosangue

Napoli, città di misteri e di sangue, è la protagonista del romanzo giallo di Vittorio del Tufo Verrà cantando il sangue, appena uscito per Rogiosi Editore. Un lungo filo rosso lega il lontano 1389 – anno dei primo miracolo di San Gennaro – all’omicidio di uno scienziato consumato nel 1986: chi aveva interesse ad ucciderlo? e quale inconfessabile segreto aveva scoperto? Forse, fa tutto parte di un piano: un intrigo ordito nell’ombra, un segreto custodito da secoli dal sepolcro di un grande re.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Libri

Arte/La provocazione: Politici indagati in svendita al CAM di Antonio Manfredi

cam_corruptionPolitici come articoli scaduti da svendere. Come paccottiglia kitsch o intramontabile vintage, fate voi. Sono 56, i ritratti di “onorevoli inquisiti” in cornice d’oro finiti all’asta sul popolare sito di vendite on-line eBay. A proporre i singolari saldi di fine stagione politica è il CAM, il museo di arte contamporanea di Casoria diretto da Antonio Manfredi. L’artista che ha portato le gigantografie dei latitanti italiani a Berlino, e che ha incendiato decine di opere per protestare contro lo “stato dell’arte” in Italia, lancia così una nuova provocazione dal suo museo ai confini della periferia di Napoli, uno dei più originali avamposti dell’arte contemporanea degli ultimi anni. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Arte Contemporanea

ogni mattino il suo assassino

ogni mattino il suo assassino

Lascia un commento

6 dicembre 2012 · 13:39

sono un antico

sonounantico

Lascia un commento

5 dicembre 2012 · 11:25

EditoriNapoli/il rilancio: esce per Pironti “Berlusconi, finale di partita”

ListenerLa grande politica è di scena a Napoli martedì 4 dicembre, con la presentazione alla libreria Loffredo di via Kerbaker di Berlusconi, finale partita di Fabrizio Rizzi, edito da Tullio Pironti. All’incontro intervengono con l’autore il governatore della Campania Stefano Caldoro, il  direttore del Mattino Virman Cusenza e il parlamentare Vincenzo Maria Siniscalchi. Rizzi racconta nel suo libro l’epilogo della vicenda politica di un uomo che «aveva superato le Colonne d’Ercole anche della sua esistenza. Era andato contromano, a 200 all’ora da Milano a Roma, e ritorno, parecchie volte, in 17 anni di potere a Palazzo Chigi…». Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Libri