Archivi del mese: luglio 2012

Anteprima: a ottobre un inedito viaggio alle origini di Gomorra

“Camorra: come tutto è cominciato” è l’intrigante titolo che Editori Internazionali Riuniti porta in libreria il prossimo ottobre: l’atto di fondazione del più conosciuto fenomeno mafioso, in uno scritto anonimo di metà Ottocento, scoperto dallo storico Francesco Benigno. La costituzione della “setta” camorrista, le sue logiche segrete, la massoneria che la componeva, le divisioni interne. Benigno (Palermo, 1955), ordinario di storia moderna all’università di Teramo, è  direttore dell’Istituto Meridionale di Storia e Scienze sociali; redattore delle riviste “Meridiana” e Storica”, ha collaborato ai manuali universitari della Donzelli e a testi scolastici della Laterza. Quest’ultimo lavoro a sua cura – 112 pagine, prezzo 10 euro – sarà in libreria a ottobre.

Lascia un commento

Archiviato in Libri, Storia

C’è anche la “CAM Art War” di Antonio Manfredi a dOCUMENTA(13) 2012

Sbarca al  dOCUMENTA(13) – forse il più importante appuntamento di arte contemporanea al mondo – CAM Art War, la protesta trasformatasi in opera d’arte di Antonio Manfredi che da mesi (fino allo stop recentemente imposto dal Ministero) ha mandato letteralmente in fumo decine di opere d’arte del Casoria Contemporary Art Museum, da lui fondato e diretto, ma al collasso per la mancanza di fondi destinati alla promozione culturale. A SHE S è il titolo della performance, che si svolgerà giovedì 19 luglio (ore12-13) in una piccola casa della zona industriale abbandonata alle spalle della stazione di Kassel, una delle location di dOCUMENTA(13) Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Arte Contemporanea

Un’estate con il commissario Ricciardi

Gialli d’estate: fino al 31 luglio potete approfittare della promozione Einaudi StileLibero per acquistare al 25% di sconto la nuova edizione dell’intero ciclo delle «stagioni» firmate da Maurizio de Giovanni, ovvero le prime quattro storie del commissario Ricciardi. Nell’ordine: Il senso del dolore (inverno), La condanna del sangue (primavera), Il posto di ognuno (estate), e Il giorno dei morti (autunno). In ogni volume, in postfazione, l’autore dialoga con i suoi personaggi principali: lo stesso Ricciardi, che ha il dono, o la condanna, di sentire il dolore, vedere i morti di morte violenta e ascoltare le loro ultime parole; il brigadiere Maione, suo compagno di avventure; Bambinella, il femminiello che sa tutte le voci della città; e il razionale, umanissimo dottor Modo. Un’occasione da non perdere, per chi non conosce ancora la saga di Ricciardi (e ne resterà senz’altro catturato); ma anche per gli appassionati che non vorranno perdersi questa nuova edizione del ciclo di romanzi di Maurizio de Giovanni.

Lascia un commento

Archiviato in Libri

Freud, Nuovo Realismo: le iniziative di luglio a Palazzo Serra di Cassano

L’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, instancabile fucina attiva a Palazzo Serra di Cassano, propone in questo mese di luglio due interessanti cicli  di seminari. Il primo, a cura di Antonio Gargano, è dedicato al grande Sigmund Freud e ne approfondisce il profilo di “sociologo e filosofo della storia”. La settimana prossima, invece, dal 16 al 19 luglio tiene banco il tema del “Nuovo Realismo“, affrontato da Markus Gabriel dell’Università di Bonn e da Maurizio Ferraris, direttore di Labont (Laboratory for Ontology) dell’Università di Torino.

  Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Eventi

La comunicazione è l’arma vincente: Napoleone per Roberto Race

È in libreria Napoleone il comunicatore (Egea) di Roberto Race: per chi non lo conoscesse, forse il più dinamico giornalista /comunicatore della generazione dei trentenni made-in-naples. “Passare alla storia e non solo con le armi” è il sottotitolo del libro; prefazione di Luigi Mascilli Migliorini e post di Mario Rodriguez. Vincitore di battaglie per mezza Europa, Napoleone può vantare per Race un altro straordinario primato: la sua modernissima, visionaria, profetica capacità di comunicare; che ne ha fatto, in pratica, l’inventore dell’opinione pubblica Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in attualità

Le origini del commissario Ricciardi in una piccola ma imperdibile antologia

Con L’omicidio Carosino la volenterosa editrice CentoAutori porta in libreria le prime indagini del commissario Ricciardi, protagonista dei romanzi di Maurizio de Giovanni. Il libro, con un’introduzione di Aldo Putignano, raccoglie tre racconti: il primo, che dà  il titolo al libro, è stato scritto nel 2005 per le selezioni napoletane del premio “Tiro Rapido”, ed è il racconto da cui è nato il fortunato personaggio Ricciardi, il poliziotto che “vede i morti”. Segue I vivi e i morti, con cui l’autore ha vinto le selezioni nazionali, e uscito su l’Europeo nell’agosto dello stesso anno. E infine Mammarella, apparso nel 2006 nell’antologia San Gennoir della Kairos, e poi pubblicata anche in una versione a fumetti da Cagliosto E-Press. Un’antologia imperdibile per gli amanti di de Giovanni, che racconta la nascita delle ossessioni del suo Ricciardi. Uscita giusto in tempo per dare un po’ di ristoro a questa calda estate.

Lascia un commento

Archiviato in Libri