Il Premio Napoli alla conquista dell’Italia, parola di Gabriele Frasca

«Il Premio Napoli necessita di uno slancio ulteriore per oltrepassare i confini della città, e affermarsi come il più importante premio letterario attualmente presente nella nostra Nazione»: è l’entusiasmante saluto di Gabriele Frasca, nuovo presidente della Fondazione, che si propone di farne «un baluardo per la lingua e la cultura italiana, in un’epoca in cui nelle Università di tutto il mondo l’insegnamento della nostra lingua e della nostra letteratura sta subendo un’allarmante flessione». Napoletano, classe 1957, Frasca insegna Letterature comparate all’Università di Salerno ma ha lavorato anche alla “Federico II” di Napoli. Saggista e traduttore (ha curato tra l’altro per Einaudi le edizioni di Samuel Beckett), è una delle voci più originali della scrittura, narrativa ma soprattutto poetica, dell’ultima generazione capace di innalzare a livello nazionale il dibattito culturale meridionale: già nel 1999 Giulio Ferroni lo citava in un’intervista dal titolo emblematico: «Il Sud resista all’omologazione». Cosmopolita e colto, verseggiatore impeccabile, seducente affabulatore di “pieni” barocchi e “vuoti” beckettiani, poeta di allucinate ossessioni e di intime amarezze celate sotto la scorza dell’indifferente vita uguale, a questo punto della sua appassionata carriera, Frasca scommette sulla sua città, perché, dice: «Non sarà certo un caso che il nostro patrimonio culturale possa ricevere nuova linfa proprio a partire dalla città di Napoli, da sempre fonte d’innovazione e di stimolo per l’intera cultura italiana».

Lascia un commento

Archiviato in Letteratura, Libri, protagonisti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...